LA SPIAGGIA DI LIDO DI DANTE E' LEGALMENTE NATURISTA

In Italia Vi era al momento solo la spiaggia di Capocotta (Roma) come Spiaggia Naturista Attrezzata e legalmente riconosciuta. Oggi invece abbiamo finalmente una seconda spiaggia Riconosciuta come Ufficialmente Naturista in Italia.
Trattasi della spiaggio di LIDO DI DANTE.

Addirittura 1000 metri di spiaggia sono stati integralmente dedicati al Naturismo, ed è con gioia che accogliamo questa bella Notizia.

Lido di Dante è frequentato da Naturisti da moltissimo tempo. Volontari di varie associazioni Naturiste, dall'Aner all'Anei hanno fatto vari presidi in tale località.
Il Sindaco di Ravenna, Sig. Vidimer Mercatali, con l'ordinanza numero 888/2002 ha ufficialmente legalizzato e destinato questi 1000 metri di spiaggia alla pratica Naturista affidando la gestione della spiaggia alle associazioni Naturiste stesse.

 

Ricordiamo a tutti i Naturisti un indirizzo validissimo su Dove alloggiare se si decide di fare le vacanze a Lido di Dante: CAMPING Camping Classe; Maria Luisa Poggioli Montanari Lido di Dante - 48100 Ravenna - Tel 0544 492005/492058 fax 0544 492058. Come appena detto, nella spiaggia antistante a questo Camping si può UFFICIALMENTE praticare il Naturismo.

Chiunque volesse andare a Lido di dante cliccando QUI potrà vedere la piantina di Lido Di Dante e la strada su come raggiungere tale località.

E' inoltre possibile vedere dal Vivo la spiaggia di Lido Di Dante 24 ore su 24 tramite 2 Webcam installate sulla stessa. Non è una cosa fatta per i guardoni, ma proprio per far si che le Forze dell'Ordine possano intervenire a difesa dei Naturisti nel caso vengano disturbati. Per vedere la spiaggia dal vivo cliccate QUI per la prima Webcam e QUI per la 2da Webcam.

Riportiamo qua sotto il testo integrale dell' Ordinanza del Sindaco di Ravenna inerente l'Ottimo risultato raggiunto:

  • Oggetto: Assegnazione di spazi per l'esercizio della pratica Naturista.

    IL SINDACO

    Premesso che:

  • Il Naturismo è un movimento nato da oltre un secolo per opporsi agli eccessi dell’urbanesimo, che promuove una vita sana in armonia con le leggi della natura e nel rispetto dell’ambiente e del territorio;
  • Detto movimento professa, tra l’altro, la pratica del Nudismo, come condizione necessaria per un’armoniosa espansione delle forze fisiche e psichiche e che, inteso come nudità integrale in promiscuità di sessi e di età fra persone consenzienti, riveste carattere sociale, è spontaneo ed educativo;
  • Solo in Europa, si calcolano oltre 17 milioni di Naturisti con oltre 700 strutture turistiche con possibilità di soggiorno ed innumerevoli palestre, piscine, saune a loro riservate e che la sua diffusione è divenuta un aspetto della modifica del costume e nella cultura collegandosi all’esigenza di un miglior rapporto con la natura e con un ambiente tutelato, la cui funzione è attuata con il medesimo rispetto;
  • Negli ultimi 40 anni, il Naturismo si è diffuso anche in Italia, con la nascita di numerose associazioni, anche in gemellaggio con quelle straniere, le quali reclamano “oasi naturalistiche” che consentano ai propri associati, fornendo loro precise regole di comportamento ed apposite strutture, di esporsi liberamente al sole;

considerato che:

  • L’attuale condizione d’indeterminatezza causa una mescolanza tra i Nudisti e coloro che non lo sono con reciproco imbarazzo, mentre sia gli uni che gli altri hanno diritto che sia tutelata la loro sensibilità;
  • Per una maggiore valorizzazione dell’offerta turistica, è opportuno strutturare un segmento di turismo a tutela di chi lo pratica;
  • Per motivi di riservatezza, tutela della privacy, tutela dell’ambiente nonché per motivi di ordine pubblico l’Amministrazione Comunale intende garantire la pratica del Naturismo e del Nudismo consentendo l’organizzazione, la delimitazione e la predisposizione di spazi ed attrezzature a carattere stagionale atte a favorire l’esercizio di tali pratiche;
  • Vista l’istanza presentata dal Presidente della FE.NA.IT. (Federazione Naturista Italiana) in data 14 Maggio 2002, alla Regione Emilia Romagna -. Ufficio Demanio di Ravenna – intesa ad ottenere una concessione temporanea di un tratto di arenile ubicato a Sud dell’abitato di Lido di Dante per la pratica del Naturismo;

preso atto che:

  • L’area individuata per l’esercizio delle pratiche del Naturismo e del Nudismo si trova in adiacenza alla riserva naturale orientata duna costiera ravennate e foce torrente Bevano;.

Visti:

  • La costituzione della riserva naturale orientata duna costiera ravennate e foce torrente Bevano ai sensi del D.M. 5 Giugno 1979;
  • La concessione n. 06 del 21 giugno 2002 rilasciata dalla Regione Emilia Romagna – Ufficio Demanio sez. di Ravenna - ;
  • Gli artt. 50 e 54 del D.L. 18 Agosto 2000, n.267, “ Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali”;
  • L’art. 19 dello Statuto Comunale;

    Premesso quanto sopra esposto in narrativa
  1. Individua uno spazio pubblico comprensivo di arenile destinato alla pratica del Naturismo in località Lido di Dante (spiaggia libera a Sud del lido omonimo con inizio a mt. 550 dal pennello di difesa esistente per mt. 1000). Tale spazio, appositamente segnalato con cartelli e tabellazioni, è riservato alla pratica del Naturismo.
  2. Dispone che l’accesso all’area suddetta avvenga utilizzando esclusivamente gli stradelli segnalati con apposita tabellazione con conseguente divieto a chiunque, al fine di preservare l’ecosistema dunoso a ridosso della concessione, il passaggio al di fuori degli stradelli suddetti.
  3. Vieta a chiunque, al fine di preservare l’ecosistema dunoso a ridosso della concessione, il passaggio e l’attraversamento al di fuori degli stradelli di cui al punto 2.
  4. Dispone che le infrazioni saranno punite secondo quanto previsto dall’articolo 79 dello Statuto Comunale.


Avverte che:


ricorso contro la presente Ordinanza potrà essere presentato, entro 60 (sessanta) giorni dall’avvenuta pubblicazione della stessa, al TAR della Regione Emilia Romagna.

Si individuano, quali Organi preposti all’esecuzione della presente Ordinanza, la Polizia Municipale e le altre Forze di Polizia.

Ravenna 2 Luglio 2002
Il Sindaco
Vidmer Mercatali


firmato il webmaster di:  NATURISMOITALIANO.TK